Il mio restauro della fontana di Saturno, Trapani

La fontana di Saturno

Restauro fontana Saturno Trapani

Fontana di Saturno prima dell’intervento di restauro

La fontana di Saturno fu costruita nel 1342 dalla famiglia Chiaramonte per ricordare il primo acquedotto che portò l’acqua dal versante ericino dentro le mura della città. È sormontata dalla statua del dio Saturno, considerato in età pagana padre protettore di Trapani. I più curiosi potranno trovare tutte le informazioni qui.

Restauro fontana Saturno Trapani

Particolare delle vasche prima dell’intervento di restauro

Stato di fatto e degrado

Restauro fontana Saturno Trapani

Il monumento durante il restauro. Ponteggio della ditta fi.geo.costruzioni s.r.l.

Il monumento, che sorge a fianco la chiesa di Sant’Agostino, prima dell’intervento di restauro versava in condizioni di grave degrado: si presentava totalmente ricoperta da un attacco biologico tale da non far evidenziare gli strati sottostanti. Durante l’intervento di restauro si è palesato uno spesso strato di calcare sotto il consistente attacco biologico. L’attenta osservazione ravvicinata, effettuata dopo il montaggio del ponteggio della ditta fi.geo.costruzioni s.r.l., ha messo in evidenza delle problematiche che hanno richiesto diversi interventi non previsti. Erano presenti numerose stuccature a malta, cemento e resina, relative a interventi di restauro pregressi; elementi metallici e parti in ottone ossidati; lesioni in più punti, soprattutto nelle vasche. Infine è stato ritrovato un frammento di volto dell’elemento marino situato nella parte superiore destra.

Intervento di restauro

Il manufatto ha richiesto due tipologie di intervento diverse tra la parte superiore e le vasche sottostanti.

Nella parte alta si è intervenuti con operazioni di spolveratura, pulitura a impacchi di solvente e biocida e risciacquo con acqua deionizzata. La statua non ha richiesto un intervento di consolidamento in quanto la pietra si presentava in buono stato, per cui si è passati al risanamento delle lesioni con malte compatibili e delle vecchie stuccature che non sono state rimosse perché ancora funzionali.

Restauro fontana Saturno Trapani

La statua di Saturno durante il restauro: operazioni di pulitura

Terminata la pulitura e le stuccature è stato steso a pennello su tutta la superficie un protettivo finale.

Nella parte delle vasche dopo la spolveratura si è proceduto con ripetute applicazioni a pennello di biocida e successivo risciacquo fino alla totale rimozione dell’attacco biologico.

Restauro fontana Saturno Trapani

Pulitura delle vasche: sabbiatura di una sezione della vasca a conchiglia

Una volta rimosso l’attacco biologico si è palesato uno strato di deposito calcareo di notevole spessore (dai 2 mm al 10 mm circa), che ha richiesto l’ausilio della ditta Scancarello Gaetano, la quale mediante attrezzature professionali, ha effettuato un’aerosabbiatura.

La mancanza di fondi messi a disposizione per l’intervento però, non ha permesso una pulitura accurata, per cui ha interessato soltanto le parti più visibili dell’opera senza entrare nel dettaglio. Si auspica una rimozione più accurata del manufatto in un prossimo intervento.

Gli ugelli dai quali fuoriesce l’acqua sono realizzati in ottone nella parte superiore e in ferro in quella inferiore. In entrambi i casi è stata effettuata la rimozione meccanica dell’ossidazione e del calcare e successivamente è stato applicato un convertitore di ruggine e protettivo al fine di evitare il riformarsi del degrado.

Restauro fontana Saturno Trapani

Pulitura dei ferri: prima e dopo l’intervento di restauro

Restauro fontana Saturno Trapani

Trattamento dei ferri ossidati

La superficie richiedeva un trattamento di consolidamento generale. Si è proceduto quindi all’applicazione a pennello di un consolidante.

Le stuccature delle lesioni e di alcune parti mancanti sono state effettuate con delle malte compatibili e cromaticamente affini alla pietra del manufatto (Nerello di Custonaci) in accordo con le direttive date dalla Soprintendenza dei Beni Culturali di Trapani. Gli incollaggi sono stati effettuati con resina epossidica bicomponente.

Restauro fontana Saturno Trapani

Stuccatura: particolare della vasca

Restauro fontana Saturno Trapani

Stuccatura della lesione sulla vasca superiore

Restauro fontana Saturno Trapani

Applicazione a pennello del protettivo finale

Essendo soggetta al continuo dilavamento dell’acqua, la fontana necessitava di una protezione finale che avesse anche funzione idrorepellente. È stato quindi applicato un protettivo traspirante.

Purtroppo la mancata manutenzione ordinaria e il semplice filtraggio delle acque che avevamo vivamente consigliato, ha causato dopo breve tempo il riformarsi dell’attacco biologico. Si spera che il comune di Trapani provveda al più presto a trovare una soluzione per non rendere vano il nostro lavoro.

Di seguito alcune foto prima e dopo l’intervento di restauro:

Restauro fontana Saturno Trapani

Restauro fontana Saturno Trapani

Restauro fontana Saturno Trapani

Dott.ssa Lorena Oddo

 Restauratrice abilitata alla professione

 ai sensi del D.L.GS n 42/2004

2019-01-26T12:16:25+00:00

I Nostri Lavori

Scopri quanto può essere semplice contattarci e avere un preventivo gratuito per restaurare dipinti, affreschi, manufatti in marmo, opere lignee. Ci troviamo a Trapani, ma su richiesta valutiamo opere in Sicilia e in Italia.

Tipi di Interventi

Articoli Recenti